CLV

Ricerca
Avanzata

Archivio Marzo 2010

Elisa Claps: La madre ha riconosciuto la maglia, è quella che le aveva fatto lei stessa

Brandelli della maglia che la madre aveva fatto per Elisa Claps e che la ragazza indossava il giorno della scomparsa sono stati ritrovati sul corpo rinvenuto da alcuni operai che, in seguito ad un’infiltrazione, stavano effettuando dei lavori in un sottotetto della chiesa della Santissima Trinità. In un’intervista con la Tgr Rai Basilicata, il titolare della ditta che stava eseguendo i lavori, ha descritto così il luogo: ”L’ultimo piano della canonica ha una prima porta che è chiusa sempre a chiave: si accede a un altro piccolo ripostiglio che ha una scala in legno dalla quale si arriva al terrazzo. Qui, sulla destra, salendo, c’è un muro alto circa un metro e 20 centimetri. Dietro il muro del campanile il muro ha un abbaino alto circa due metri. C’è una porta che, già dal primo sopralluogo, è
› Leggi

Tag: , , ,

17 Mar 2010 05.05 "Chi l'ha visto?" 396 Commenti

Via Poma: il suicidio di Pietrino Vanacore. La Procura indaga per istigazione al suicidio

Si è suicidato a Maruggia, vicino a Taranto, Pierino Vanacore, il portiere della vicenda del delitto di Simonetta Cesaroni. Vanacore è stato trovato morto in mare: si sarebbe legato a un albero per una caviglia e si sarebbe gettato in acqua in località Torre Ovo, vicino Torricella, dove risiedeva ormai da anni. Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco e sottoposto a una prima ispezione cadaverica dal medico legale Massimo Sarcinella. Una fune era attorno ai piedi: non si sa se legasse entrambe le caviglie o una sola. Vanacore ha lasciato un messaggio: ”20 anni di martirio senza colpa e di sofferenza portano al suicidio”. Il portiere di via Poma fu
› Leggi

10 Mar 2010 07.07 "Chi l'ha visto?" 11 Commenti

La solitudine di una vittima

La storia di Maria non è la classica storia di scomparsa. Non c’è qualcuno da cercare, da ritrovare. E’ la storia di  una ragazza di 24 anni che dopo anni di violenze ha trovato il coraggio di parlare. Le sue  dichiarazioni hanno portato a diverse condanne definitive. Un altro processo è in corso contro altri imputati, già condannati in primo grado. Ma l’intero paese è contro di lei e ha deciso di isolarla, minacciarla, perseguitarla. Uno stalking collettivo mai visto prima.

03 Mar 2010 06.06 "Chi l'ha visto?" 23 Commenti