CLV

Ricerca
Avanzata

Archivio Aprile 2010

Il diario di Evelyn

Il 27 novembre 2009 Evelyn Moreiro, una giovane diciannovenne di origini sudamericane si è tolta la vita, nella stanza di un convitto di suore a Viterbo, forse a causa di una delusione d’amore. Tre mesi dopo qualcuno ha lasciato un Cd nella cassetta della posta dei genitori. Al suo interno un segreto che Evelyn Moreiro si è portata dentro per tre anni.

[Vai alla pagina del caso]

Claps – I quadri di Maurizio Restivo

Molti telespettatori stanno fornendo contributi importanti per cercare di sciogliere gli interrogativi sulla morte di Elisa Claps. ‘Chi l’ha visto?’ nelle puntate del 5 e 19 aprile ha mostrato due quadri di Maurizio Restivo, padre di Danilo, passibili di diverse letture. Ci aiutate a decifrarli? Riconoscete qualche volto? Ci sono simboli nascosti?

[Guarda il video nella puntata del 19 aprile]

[Guarda il video nella puntata del 5 aprile]

[Guarda i quadri di Maurizio Restivo]

21 Apr 2010 08.08 "Chi l'ha visto?" 5 Commenti

Arrestato a Londra grazie al pubblico di “Chi l’ha visto?” Gianluca Falduto, il pedofilo latitante

Roma, 9/4/2010 – Grazie a una segnalazione pervenuta alla redazione è stato rintracciato a Londra Gianluca Falduto, pedofìlo condannato e latitante. Falduto è stato riconosciuto dalla ex moglie visionando le immagini riprese con una telecamera nascosta dalla troupe del programma in un albergo della capitale britannica. Avuta certezza che si trattava del 34enne monzese, gli investigatori del Nucleo investigativo dei Carabinieri di Monza si sono rivolti all’Interpol che a sua volta ha attivato Scotland Yard che ieri ha proceduto al fermo in base al mandato di arresto europeo.
Nelle puntate del 15 e del 22 marzo “Chi l’ha visto ?” aveva raccolto l’appello della ex moglie, lanciato anche su Facebook, che chiedeva aiuto per il suo arresto, dopo la condanna definitiva a 6 anni e 2 mesi per violenza sessuale sulla loro figlia quando aveva circa 3 anni.

[Vai alla pagina del caso]

15 Apr 2010 07.07 "Chi l'ha visto?" 12 Commenti

Sangue infetto, la strage nascosta

Tra gli anni 70 e gli anni 90 alcune case farmaceutiche americane acquistarono a poco prezzo sangue da donatori affetti da epatite e da Aids. Sangue che le stesse case farmaceutiche poi vendettero per la produzione di farmaci e per trasfusioni. Tutto avvenne senza controlli e anche migliaia di italiani si ammalarono. In 20 anni persero la vita 2.609 persone. 4000 sono i contagiati ancora in vita. In trasmissione sono intervenuti Nadia Francalacci, giornalista che per anni si è occupata del caso e Luca Lucente, contagiato e malato, che diventato portavoce di questa ‘strage nascosta’ ha chiesto a ‘Chi l’ha visto?’ di adottarne la causa.

07 Apr 2010 03.03 "Chi l'ha visto?" 20 Commenti