CLV

Ricerca
Avanzata

Vajont: Deborah cerca il bimbo che suo padre salvò

“Trova quel bambino e abbraccialo per me”. Queste sono state le ultime parole che il padre di Deborah le ha detto prima di morire. E allora lei si è rivolta agli spettatori “Chi l’ha visto?” per essere aiutata a ritrovarlo. La storia parte da lontano, dal 1963, quando Luciano Basso, il papà di Deborah, era a Belluno per il servizio militare come alpino. Il 9 ottobre di quell’anno avviene il disastro del Vajont e Luciano insieme a tutti i suoi compagni parte per Longarone per soccorrere le vittime di quella tragedia, fatta di tanti paesi distrutti e più di duemila morti. Con i piedi nel fango, Luciano ha cammina tra tanti corpi senza vita ma, all’improvviso, si è imbattuto in un bambino di tre anni che piangeva disperato. Lo ha preso in braccio lo ha tratto in salvo. A lui ha pensato tutta la vita ed ha sempre desiderato di poterlo riabbracciare. Oggi quel bambino dovrebbe avere 51 anni.

[Vai alla pagina del caso]

Comments

comments

23 dic 2011 alle 08.08 "Chi l'ha visto?"

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento