CLV

Ricerca
Avanzata

Stupro a L’Aquila: ‘Rosa’ parla a “Chi l’ha visto?”, l’abbraccio degli spettatori

Dopo la concessione degli arresti domiciliari al giovane militare accusato delle violenze subìte, ha chiamato “Chi l’ha visto?” la studentessa trovata in fin di vita davanti a una discoteca a L’Aquila la notte tra l’11 e il 12 febbraio. “Voglio andare via dall’Italia”, ha detto esprimendo la propria rabbia e delusione. Dagli spettatori è subito partito via telefono, email, Facebook e Twitter un flusso ininterrotto di messaggi di solidarietà con ‘Rosa’, come “Chi l’ha visto?” ha chiamato la ragazza nelle prime ricostruzioni del caso. Documenti attraverso i  quali lei stessa ha cercato di comprendere quello che le è successo.

Comments

comments

14 giu 2012 alle 06.06 Stupro a L’Aquila

54 Commenti su Stupro a L’Aquila: ‘Rosa’ parla a “Chi l’ha visto?”, l’abbraccio degli spettatori

  1. Non mollare “Rosa” , giustizia sara’ fatta, ti abbraccio forte. Angela

  2. Angela il 14 giu 2012 alle 07.07
  3. Non sei tu che devi andare via, è lui che dovrebbe vergognarsi e pagare per quello che ha fatto. Sii forte.

  4. Basilio il 14 giu 2012 alle 07.07
  5. Devi farti coraggio, tieni duro, non sei tu a dovertene andare, ti sono vicina anche se non ci conosciamo, spero che ci sia giustizia per quell’animale che ti ha fatto così male, un abbraccio!

    Elena

  6. elena il 14 giu 2012 alle 07.07
  7. purtroppo per l’ennesima volta giustizia non e’ fatta.Spero rosa si possa riprendere e restare in italia,ha tutta la mia solidarieta’ e spero si possa ricostruire una vita piu’ serena possibile.Auguri rosa ti sono vicina
    ciao Norma

  8. NORMA il 14 giu 2012 alle 07.07
  9. Rosa,
    “Mai nessuna notte è tanto lunga da non permettere al sole di sorgere.”

    e ancora:
    “È meglio accendere una candela piuttosto che maledire l’oscurità.”

    ciao

  10. miryam il 14 giu 2012 alle 08.08
  11. Cara Rosa,
    Hai tutta la mia solidarieta’, affetto e comprensione. Sono una mamma, una donna e soprattutto una persona. Una persona come te. Sia che andrai via dall’Italia o che rimarrai, cerca di trasformare in qualcosa di positivo e di giusto questa ingiustizia e, prima ancora, la violazione e aggressione brutale che hai subito e stai subendo. Non e’ un discorso religioso il mio ma alle volte esperienze terribili possono essere fonte di grande ispirazione per dare un senso ulteriore alla propria vita e battersi affinche’ il dolore perpetrato dall’aggressore e rincarato dalla (in)giustizia non si tipeta piu’. Ti vorrei circondare del mio piu’ sincero abbraccio e consolare te e la tua famiglia perche’ il tuo dolore e’ il mio di donna, di madre, di figlia e sorella, di cittadina che non vuole vivere circondata da bruti impuniti. Cerca di dare un senso a questa tertibile esperienza che vada oltre ol dolore e il ripiegamento in se stessi (comprensibile, ovviamente).. Ricavane qualcosa per te e per gli altri che amano e proteggono le loro donne e non le vohliono sapere in balia di atti infami.

  12. Francesca il 14 giu 2012 alle 10.10
  13. Rosa per farti restare nella tua patria, RESTA CON NOI!!!

  14. gianluca il 15 giu 2012 alle 10.10
  15. Rosa non mollare.
    So che la tua vita di prima non c’è più, ma ti aspettano tante gioie, tanti momenti di allegria e tante belle cose.
    Rimani!
    Un abbraccio fortissimo.

    Fiore

  16. Fiore il 15 giu 2012 alle 10.10
  17. Solidarietà a Rosa non te ne andare combatti per i tuoi diritti!!

  18. Francesca il 15 giu 2012 alle 11.11
  19. Rosa ti siamo vicine, troviamo ingiusto che questa “persona” (se così possiamo definirla), sia agli arresti domiciliari. Ti auguriamo di ritrovare presto la serenità perduta. Con affetto Paola da Roma.

  20. Paola il 15 giu 2012 alle 11.11
  21. é una vergogna.
    Rosa, resta qui.

  22. emiliana masetti il 15 giu 2012 alle 11.11
  23. PER FORTUNA NOI ITALIANI NON SIAMO TUTTI COSI’
    TI SONO VICINA E’UNA VERGOGNA.
    CHI COMMETTE UN CRIMINE SIMILE MERITEREBBE
    L’ERGASTOLO ALTRO CHE ARRESTI DOMICILIARI
    UN BACIO TIENI DURA….

  24. MIRELLA il 15 giu 2012 alle 02.02
  25. Ciao Rosa

    fatti coraggio e continua a combattere per una vera giustizia, vedrai la vita ti sorriderà e di darà gioia.

    Resta con noi in Italia, non abbandonarci, anche noi abbiamo bisogno di te !!!

    Con affetto

    Clara (Como)

  26. clara il 15 giu 2012 alle 02.02
  27. SEI UNA DONNA COME ME E COME ME DEVI LOTTARE QUI, PER FAR SI CHE LA PERSONA CHE TI HA ROVINATO LA VITA PAGHI PER QUELLO CHE HA FATTO MARA

  28. MARA BOMBONATO il 15 giu 2012 alle 04.04
  29. E’ una vergogna immensa, ma tu resta qui!

  30. Lina il 15 giu 2012 alle 06.06
  31. Voglio esprimere tutta la mia solidarietà e il mio conforto a rosa!

  32. luciana sciamanna il 15 giu 2012 alle 09.09
  33. non andare resta con noi…è dura ma alla fine avrai giustizia

  34. emma il 15 giu 2012 alle 09.09
  35. Rosa ti capisco molto e ti sono tanto vicina,ma anche andando via la tua ingiustizia, rabbia, e dolore te li porti con te….non andartene vedrai che tutti insieme riusciremo a fare giustizia….TI ABBRACCIO FORTE!!!

  36. letizia il 15 giu 2012 alle 09.09
  37. Rosa non te ne andare, lo sappiamo che questo essere affatto quello che affatto ma ti prego fallo per tutti i tuoi cari ma resta in italia non partire!!!!!!!!!!!

  38. luca il 16 giu 2012 alle 09.09
  39. cara Rosa , non arrenderti…non devi darla vinta a quell’animale (forse gli animali hanno + dignità ) combatti !!! ti siamo vicini

  40. franco il 16 giu 2012 alle 11.11
  41. un grande abbraccio a rosa,dobbiamo stare unite cosi siamo in tante per migliorare la giustizia italiana perche troppe violenze contro le donne.ciao da una donna che come te si è salvata per miracolo.

  42. marisa il 16 giu 2012 alle 01.01
  43. Cara Rosa come faccio farti capire il dolore che provo quando ho visto sin dall’inizio la tua vicenda . Anni fa’ credevo che le donne avessero raggiunto una metà quasi a metà ma ero lo stesso contenta meglio poco che niente , però speravo sempre poi ho incominciato a notare certi atteggiamenti del sociale cioè che quando accadeva un simile episodio come il tuo nasceva l’indifferenza non solo degli uomini ma pure delle donne e così ho capito che l’avventura non era mai nata.Già si parla di quote rosa ma cosa mi interessa se nel più becero fatto accaduti molte violenze si rimane inermi quasi rassegnati . Allora io non avrei mai immaginato che oggi sia scriverti e sostenerti nel tuo dolore e a dirti coraggio non sei sola e porta la tua rabbia il tuo disgusto il tuo dolore come bandiera nella lotta contro chi si nasconde chi rimane inerme chi ti dice perdona , chi si rassegna aggiungo la mia rabbia il mio disgusto alla tua insieme ad altri sia donne che uomini affinchè le persone come quel essere perchè non so’ come definirlo possono non esistere più . Ti prego non sentirti sola sei con noi che ti diciamo rimani con noi che ti vogliamo bene .( Scusami il mio modo di scrivere povero ma sincero )

  44. Patrizia il 16 giu 2012 alle 01.01
  45. non mollare rosa… fuggire dall’italia vorrebbe dire nascondersi, ma tu non hai niente per cui nasconderti e vergognarti… io so cosa vuol dire… non lasciarlo vincere ancora… un abbraccio.

  46. viviana il 16 giu 2012 alle 05.05
  47. tutta la nostra solidarietà a Rosa e speriamo che quel verme paghi davvero!

  48. bruna mengoni laura mengoni liliana chiaia il 16 giu 2012 alle 06.06
  49. tutta òla nostra solidarietà a Rosa e speriamo che quella persona che si è comportata in modo bestiale paghi poi davvero!

  50. bruna mengoni laura mengoni liliana chiaia il 16 giu 2012 alle 06.06
  51. …è orribile che colui che ti ha martoriato sia bel bello fra le sue mura domestiche ed orribile è che tu debba sopportare tutto questo cara Rosa!…un abbraccio a Te…come fossi mia figlia…non mi sento di spingerti a rimanere se non vuoi…solo tu puoi “sentire” cos’è meglio per Te…

  52. emanuela il 16 giu 2012 alle 10.10
  53. Cara Rosa, ti abbraccio forte. Stefania

  54. Stefania il 17 giu 2012 alle 03.03
  55. Figlia mia, non ti scrivo per convincerti a restare o per incoraggiarti ad andartene, ma solo per dirti che quello che è successo a te vorrei fosse accaduto a me adesso a 50 anni e non a te a 20. Non so come avrei fatto a ricominciare tesoro, ma ti auguro di trovare la forza per farlo qui o altrove, l’importante è che tu non ti lasci trascinare dal rancore, dalla rabbia. Ricordati chi eri prima, perchè sei ancora così e soprattutto abbi fiducia nei tuoi genitori, ti garantisco che nessuno ti ama come loro e che il tuo dolore è anche il loro. Ti abbraccio con affetto Simona

  56. simona il 17 giu 2012 alle 08.08
  57. Rosa sei stupenda! Ti sono vicina, spero che con il tempo tu possa ritrovare la serenità che avevi, nella speranza che la “persona” che ha spezzato i tuoi sogni possa pagare per il resto dei suoi giorni.
    Ti abbraccio forte.

  58. Marina il 17 giu 2012 alle 11.11
  59. ciao “Rosa” non lasciare che questa persona ti rovini altrettanto adesso che sei uscita dall’ospedale per quello che ti ha fatto…ti ha spenta già una volta, non trasferirti all’estero, anche se giustamente il tuo dolore ti sta lacerando….resta qui, insieme alla tua famiglia ed i tuoi amici,perchè sarebbe un dolore per loro nel perderti e un doppio dolore per te in quello che stai passando, lasciando qui i tuoi cari….riflettici davvero tanto,giustizia sarà fatta sicuramente, sperando nel minor tempo possibile!ti mando un bacio immenso (mi permetto) da tutta italia sicuramente, e uno speciale speciale dalla mia terra, (emilia-romagna) colpita purtroppo dal terremoto…ma come si dice? l’unione fa la forza no? FORZA!!!

  60. piera il 18 giu 2012 alle 02.02
  61. Ciao Rosa

    fatti coraggio e continua a combattere perchè la giustizia punisca colui che ti ha ferito così profondamente.
    Vedrai la vita ti sorriderà e ti darà la serenità che meriti.

    Con affetto

    Clara

  62. clara il 18 giu 2012 alle 02.02
  63. Non te ne andare Rosa. Non dargliela vinta così facilmente. Resta e resisti. “Quello” deve capire che nonostante tutto il suo “impegno” per distruggerti, non è riuscito a spezzarti. Rinasci a nuova vita per tutti coloro che ti vogliono bene.

  64. Riccardo il 18 giu 2012 alle 04.04
  65. E’ con profondo dolore che apprendo questa notizia… un’altra, ennesima volta violenza senza limiti contro una donna!!!
    Pari al mio dolore è la mia vergogna di appartenere al “sesso forte”, che usa così spesso la sua “forza” per infierire contro le donne. Vergogna profonda che si mescola però, e fa nascere, nuova ribellione, quindi a solidarietà profonda, assoluta, stavolta nei tuoi confronti cara Rosa. Non devi cedere tu, deve cedere quel delinquente che ti ha fatto del male, deve finire per anni e anni in galera, pagare per quello che ha fatto, anche se non c’è assolutamente prezzo che possa risarcirti…
    Ma tu non andartene, non dargliela vinta a quel disgraziato, rimani qui con noi, assolutamente! Fai vedere che sei tu più forte, che è più forte la tua femminilità, la tua anima di donna!
    Un abbraccio.
    Raoul

  66. Raoul il 18 giu 2012 alle 05.05
  67. Rosa non mollare, ti prego, non è giusto che un criminale possa togliere tutto a una ragazza e che sia lei a doversene andare. Deve pagare.E una vergogna. Resta con noi.

  68. marina il 18 giu 2012 alle 10.10
  69. Rosa sei stupenda! Ti sono vicina. Spero che con il tempo tu possa ritrovare la serenità che avevi, nella speranza che colui che ha spezzato i tuoi sogni possa pagare per il resto dei suoi giorni.
    Ti abbraccio forte.

  70. Marina il 18 giu 2012 alle 10.10
  71. Forza..sono certa che giustizia verrà fatta….quello che ti è successo è veramente ingiusto ma ti prego non mollare…un abbracci fortissimo. BRAVE 73

  72. denise il 18 giu 2012 alle 10.10
  73. Rosa, purtroppo in questa nostra bellissima ITALIA, la Legge funziona così, io lo incriminerei per omicidio, perchè è proprio questo il reato di cui si è macchiato, ha ucciso una parte di te che mai nessuno potrà restituirti, neanche il tempo, potrà solo in parte alleviare il dolore e lenire le ferite, ma non potrà mai cancellare…
    Fatti forza “Rosa” e per quanto a poco possa servire sappi che NOI e, sono sicura che siamo in tantissimi siamo tutti dalla tua parte…
    Un abbraccio forte forte, ti sono vicina con tutto l’affetto del mondo…

    Marta

  74. marta mandrini il 19 giu 2012 alle 11.11
  75. Ciao Rosa, cosa posso dirti per consolarti? Nulla credo. Ciò che è accaduto è atroce e non potrai mai cancellarlo; fa però che non sia quell’essere (chiamarlo bestia sarebbe offendere gli animali) a vincere sulla tua vita futura. Ogni volta che il buio prova ad inghiottirti, ricorda che il buio appartiene a lui e non a te. Crea un’associazione, scrivi, dipingi, fa qualsiasi cosa perchè il buio non ti inghiotta. Forza e coraggio! Un abbraccio da donna e mamma.

  76. Tany il 19 giu 2012 alle 12.12
  77. forza, nonostante tutto , anche la giustizia,sembri essere contro di te, fatti coraggio non andartene, combatti non arrenderti non lasciare la vittoria a un “verme” come quello e comunque prima o poi dove non arrivano gli uomini arrivera` Colui che li ha creati….. con l`abbraccio di una mamma , ciao fiorenza

  78. fiorenza il 19 giu 2012 alle 04.04
  79. ti abbraccio forte, come donna e come mamma e spero che venga presto fatta giustizia per te e per tutte le donne che subiscono violenza ogni giorno. resta con noi e combattiamo tutte insieme, per difenderci da chi maschera la violenza con un atto d’amore!

  80. simona il 19 giu 2012 alle 05.05
  81. CORAGGIO. CON AFFETTO ANTONELLA

  82. ANTONELLA il 19 giu 2012 alle 06.06
  83. “MA L’INFERNO HA UN TEMPO SOLO, LA VITA UN GIORNO RICOMINCIA…” (A. CAMUS)
    FORZA ROSA!
    LA PARTE MIGLIORE DI QUESTO PAESE E’ TUTTA CON TE!
    TI ABBRACCIO FORTEMENTE…

  84. Tiziana il 19 giu 2012 alle 06.06
  85. Continua a lottare, stai certa che un giorno la vita tornerà a sorriderti…la violenza che hai subìto continuerà a far parte di te, ma proprio da lì rinascerai più forte di prima. Un abbraccio grande.

  86. Raffaella il 20 giu 2012 alle 09.09
  87. Rosa,non so se avrai giustizia,perchè in un’Italia dove la legge premia sempre chi delinque non posso darti questa certezza.Una certezza sicuramente te la voglio dare:tutta l’Italia ti ama e ti chiede di restare,ti chiede di superare questo momento difficilissimo(reso ancora piu difficile da certe decisioni dei magistrati)e di tornare alla tua vita di sempre forte dei tuoi 20 anni e dell’amore che devi per forza sentire intorno. Ho 60 anni e una figlia di 17 e di fronte a queste cose ed a queste risposte delle istituzioni resto anche io basito ed addolorato ma quello che è piu importante sono i vostri meravigliosi anni verdi…….nonostante tutto.Ti auguro ogni bene.

  88. tonino il 20 giu 2012 alle 01.01
  89. Ciao Rosa!Andare via non cancellerà il tuo dolore,ma hai 20 anni e sentendo le tue parole percepisco che sei molto forte e determinata,l’Italia ha bisogno di queste donne!Con ammirazione!

  90. antonella il 20 giu 2012 alle 01.01
  91. rosa non te ne andare,e tuuti insieme aspettiamo giustizia…quel vigliacco pagherà.

  92. carmen il 20 giu 2012 alle 05.05
  93. DAI ROSA NON MOLLARE! UN ABBRACCIO

  94. ILARIA il 20 giu 2012 alle 07.07
  95. Cara Rosa, ho fiducia che tutta questa sofferenza terribile tu riuscirai nel tempo a trasformarla e che la vita ti aprirà delle porte nuove piene di bellezza. Ho fiducia in te, dovunque tu sarai.

  96. alessandra il 21 giu 2012 alle 02.02
  97. Cara Rosa, potresti essere mia figlia e mi si spezza il cuore pensare quanto tu abbia sofferto per le angherie fisiche e psicologiche che hai dovuto patire. Non mollare, ti vogliamo bene, la bestia deve pagare per l’atto più spregevole che possa aver compiuto. Se potessi vorrei abbracciarti come faccio con mia figlia e dirti ” Non aver paura, rimani qua”. Speriamo la giustizia faccia il suo corso nel migliore dei modi, ma sappi che siamo tutti con te e ti vogliamo tanto ma tanto bene. Coraggio una mamma

  98. manuela il 21 giu 2012 alle 12.12
  99. Rosa,un abbraccio da un papà di una figlia di 29 anni.
    Non lasciarti scoraggiare.Tu hai diritto ad una vita come tutte le ragazze della tua età.Con l’affetto dei tuoi genitori e parenti a te più vicini devi tornare ad una vita normale.Tu non hai nulla di cui vergognarti. Altri, compresi giudici indulgenti, devono vergognarsi di alzarsi tutte le mattine.
    Dio ha voluto che tu ti salvassi.Ora imposta il tuo futuro il più serenamente possibile.Non farti condizionare.
    Ti abbraccio come fossi mia figlia . Coraggio

  100. franco roia il 21 giu 2012 alle 07.07
  101. Non so se è questo il caso, ma sulla rete si parla di RAPE DRUGS. In Gran Bretagna nel 2007 si sono contate più di 600 vittime di questa droga che non ha sapore né colore e non lascia alcun ricordo in chi involontariamente la assume.E’ giusto che ci sia più informazione su questi pericoli, e se i media non vogliono occuparsene, divulghiamo noi! Attenzione, perché dicono che queste sostanze si trovano anche in un farmaco venduto sotto ricetta medica per chi ha problemi di alcolismo, farmaco quindi sotto la portata di tutti, famigliari del paziente in cura compresi.
    Rosa, ovunque sceglierai di vivere, che l’amore sia sempre con te, e ricorda che avrai sempre l’appoggio di un paese intero. Siamo tutti con te!

  102. bibiana il 23 giu 2012 alle 10.10
  103. Capisco la tua voglia di andartene, di allontanarti dai lughi, dal ricordo, da chi non ti ha saputo difendere, da chi non ti ha protetto… i ricordi non ti abbandoneranno, forse si affevoliranno un po’, perchè il tempo aiuta, ma saranno sempre con te… fatti aiutare da chi può farti convivere con questo dolore, con queste ferite indelebili e trasforma il tuo male in energia positiva per te e per gli altri. Io, come donna e madre ti sono vicina e sono addolorata e commossa per la tua triste vicenda. Ti abbraccio con tutto l’affetto di cui sono capace e voglio incoraggiarti a lottare per te, per la tua vita, che sarà sicuramente ricca di persone dolci, gentili, amorevoli, protettive e ti aiuteranno in un percorso non semplice, ma la vita è un dono e tu devi vivere nel paese che ti ha dato i natali e tu stessa sarai un dono per altri, perchè credo che tu sia una donna speciale.
    Laura

  104. Laura il 25 giu 2012 alle 11.11
  105. Rosa,potrei essere la tua mamma,ho due figlie ed una ha la tua età.Non mollare Rosa, rimani in Italia è quel porco che deve pagare . Ti stringo a me come se tu fossi mia figlia. Coraggio !

  106. Stefania M. il 28 giu 2012 alle 10.10
  107. Solidarietà grande a Rosa e ammirazione per il suo coraggio.
    Rispetto comunque la tua scelta, quale che sia, certa che la forza che porti dentro sarà più forte di gni “cicatrice” del corpo e dell’anima e ti permetterà di realizzareil futuro che desideri e meriti. Un abbraccio.

  108. Martina il 11 ott 2012 alle 10.10

Scrivi un commento