CLV

Ricerca
Avanzata

Appello di “Chi l’ha visto?” per Cocò, ucciso e bruciato a tre anni

Era scomparso Cocò, giovedì scorso assieme al nonno e alla compagna di lui. È stato ritrovato domenica mattina in una cascina di Cassano allo Jonio (Cosenza). Ucciso e bruciato. Chi ha compiuto questo gesto infame ha lasciato una moneta da 50 centesimi … come dire .. valgono così poco. “Chi l’ha visto?” chiede alle mamme e ai padri di Cassano allo Jonio di prendere una moneta da 50 centesimi e di metterla davanti alla propria porta, al proprio portone. Per questi infami che uccidono i bambini. Cocò era un bambino di tre anni: mamme, se sapete qualcosa, se avete sentito qualcosa chiamate “Chi l’ha visto?”. Fateli sentire isolati, fate sentire loro che hanno il vostro fiato addosso, di mamme perbene. E voi, padri di Cassano allo Jonio, se sapete qualcosa parlate, per il bambino Cocò, altrimenti vuol dire che non sapete proteggere i vostri bambini, i vostri figli. Non vi chiediamo di fare gli eroi. Ma fateli sentire isolati, braccati, da voi.

“Chi l’ha visto?” tel. 06862 email 8262@rai.it

Papa Francesco: Chi ha ucciso Cocò si penta

26/1/2014 – “Oggi in questa piazza ci sono tanti bambini e io voglio ricordare Cocò Campolongo, a tre anni bruciato in macchina e ucciso. Questo accanimento su un bimbo così piccolo sembra non avere precedenti nella storia della criminalità. Cocò è di sicuro con Gesù in cielo”. Con queste parole, dopo la recita dell’Angelus, il Papa ha ricordato il piccolo Cocò, auspicando che i suoi assassini “si pentano e si convertano”.

Comments

comments

27 gen 2014 alle 07.07 "Chi l'ha visto?"

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento